Shopping Online

Aste on line al centesimo: come funzionano esattamente?

Al giorno d’oggi, siamo sempre alla ricerca del grande affare per poter risparmiare un po’ di denaro, e una grande opportunità è data da Internet.

Infatti, un’abitudine sempre più ricorrente tra le persone è di acquistare online, in quanto solitamente il prezzo è inferiore rispetto a quello del negozio dove si può acquistare lo stesso prodotto.

Sono sempre di più anche gli utenti che si rivolgono a siti di asta online: una tipologia particolare di questi siti web è l’asta al centesimo.

 

Cosa sono le aste online al centesimo?

 

Un’asta online al centesimo è un tipo di asta in cui si possono acquistare prodotti di marca, quali telefonini, computer o addirittura automobili, a prezzi molto inferiori rispetto al costo del mercato. Infatti, il prezzo solitamente è ridotto addirittura del 90%.

Per partecipare all’asta è necessario che i giocatori paghino una quota di iscrizione e iniziare a fare le proprie puntate.

 

Come funziona un asta online?

 

Il meccanismo alla base delle aste al centesimo è che ogni prodotto ha un prezzo di partenza di 0,01 €.

Ogni partecipante può rilanciare sempre e solo di un centesimo, però ovviamente ogni sua puntata ha un costo.

Inoltre, ogni volta che una persona fa una puntata, il tempo dell’asta aumenta di una frazione di tempo che va da un secondo a un massimo di qualche decina di secondi.

Ovviamente ogni puntata ha un costo per il partecipante.

Per pagare solitamente sono possibili due soluzioni: o si paga prima acquistando un pacchetto di puntate (il prezzo va circa da 0,50 € a 1,50 € l’una) o lo si fa anche durante l’asta.

Nel primo caso, solitamente il sito, durante la fase di registrazione, richiede un versamento per l’accredito di un certo numero di crediti utili per effettuare le puntate.

Nel secondo caso invece, il pacchetto di crediti viene comprato durante l’asta, a un prezzo che in genere è maggiore.

Solo dopo un certo tot di secondi in cui non c’è stato alcun rilancio il partecipante ha vinto l’oggetto.

Oltre al prezzo del prodotto va aggiunto il prezzo di ogni puntata, ma comunque il costo finale è sempre inferiore al prezzo di mercato.

È opportuno ricordare che il sito non rimborsa le puntate acquistate che non sono state utilizzate.

Infatti, il sito web guadagna tutti i soldi spesi per acquistare le puntate anche dei partecipanti che non sono riusciti ad accaparrarsi il prodotto.

Di conseguenza la difficoltà maggiore nei siti di aste al centesimo risiede proprio nell’essere l’ultima persona ad aver fatto la puntata e ne consegue che ogni asta è una lotta vera e propria giocata dietro ad uno schermo.

 

Si vince davvero sulle aste al centesimo?

 

Bidoo: aste online elettronicaLe aste online al centesimo non sono considerate gioco d’azzardo, però è opportuno non farsi prendere la mano e esagerare con le puntate.

Ogni giorno nascono nuovi siti, ma per iniziare è meglio fare una ricerca approfondita e rivolgersi esclusivamente a siti affidabili.

Non si può avere mai la certezza di vincere, ma con un paio di accorgimenti è più semplice ottenere il prodotto desiderato.

Ad esempio, è meglio scegliere attentamente un solo oggetto, e dedicarsi esclusivamente ad esso, studiare gli avversari e capire la frequenza dei loro rilanci e così via.

Leave a Comment